RITENGO CHE SIA DOVERE DI CHIUNQUE E A MAGGIOR RAGIONE DI NOI ITALIANI, FARE DI TUTTO PER PROMUOVERE, SALVAGUARDARE E DIVULGARE L'ARTE IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONI.
UNA SOCIETA' DISTRATTA SUI FATTI DELL'ARTE E' UNA SOCIETA' VOTATA ALL'IMPOVERIMENTO... E NOI, DA QUESTO PUNTO DI VISTA, LO SIAMO GIA' ABBASTANZA!






Vota questo blog

Siti

sabato 15 giugno 2013

‘FLYING’ Raffaella Rosa Lorenzo - Margherita Martinelli al BRERA GARDEN FLOOR


 
Il Brera Garden Floor, in collaborazione con Affordable Art Fair e le gallerie Spazio San Giorgio e Movimento Arte, presenta ‘FLYING’, mostra di GREEN ART, creata con materiali di recupero e ispirata all’arte.



Martedì 18 giugno sarà inaugurata la mostra con le installazioni di farfalle in PET di Raffaella Rosa Lorenzo e le opere di Margherita Martinelli che ricerca sui temi della natura, partendo dal concetto del viaggio dei volatili.



Le farfalle in PET di Raffaella Rosa Lorenzo, hanno trovato un ottimo riscontro anche all’ultima Biennale di Venezia, conquistano da subito lo sguardo dello spettatore per la trasparenza, la leggiadria, il riciclo ingegnoso di un materiale come la plastica delle bottiglie.

Le farfalle di Raffaella sono sinfonie sordide e libere, leggere e delicate. Come Michelangelo che dava vita alla scultura dal marmo liberando la statua dal blocco materico, Raffaella Rosa Lorenzo libera tante farfalle dalla plastica che altrimenti andrebbe dimenticata in qualche rifiuto.

La farfalla da sempre metafora di libertà e trasformazione, rappresentazione dell’anima e della condizione spirituale più alta, si fa concretezza plastica assumendo una valenza estetica affascinante e importante grazie al suo riutilizzo.



L’artista fa nascere ogni farfalla, ognuna uguale a sé stessa, ognuna diversa per venature e modellature, donando vita alla materia di cui si compongono le bottiglie.

È il trionfo della primavera, è il trionfo sensuale delle Veneri, farfalle, anime libere che viaggiano come fantasie, che siano i cuori volati via di tutte le donne del mondo?



Ricami di pet eleganti e originali, la Rosa Lorenzo, sa coniugare dimensioni antitetiche, unendo lo spirituale all’icona pop, il naturale al plastico, il trascendente con l’oggetto.

Il bruco bottiglia attraversa la propria metamorfosi kafkiana per elevarsi, per divenire altro, per sublimarsi con grazia. Il salto alla bellezza che cattura l’equilibrio del tempo e del coraggio di chi osa cambiare. Il divenire materico, di colore e di forma è quindi punto cardine nelle sculture plastiche di Rosa Lorenzo.





Margherita Martinelli svolge una ricerca su alcuni temi della natura, partendo dal concetto del viaggio.

Il migrare delle libellule e dei fenicotteri come simbologia della necessità dell'uomo di spostarsi, di compiere viaggi mentali e fisici.

Animali eleganti e leggiadri che sembrano parte di un mondo da fiaba, vengono qui raccontati con l'uso di una tecnica mista su tela: matite colorate, pittura olio, foglia oro e carta incollata o cucita.

La carta è materiale di recupero in quanto non viene applicata della carta nuova ma già utilizzata: vecchie pagine di diari, piccoli fogli con appunti...che poi vengono trattati con colori, thè e fondi di caffè.

La natura e i suoi materiali organici sono fonte di ispirazione per le sue opere pittoriche e materiche.





Cenni Biografici: Raffaella Rosa Lorenzo è nata a Rho (Mi) il 9 Luglio 1973. Nei suoi anni di attività svolta soprattutto a Milano molti sono stati i riconoscimenti come un secondo Premio Nazionale consegnato da A.N.V.I. 1993 (Associazione Nazionale Italiana), due Primi premi nel 1997 consegnati uno da A.N.V.I. e l’altro da A.V.I (Accademia Vetrinisti d’Italia), in ultimo un premio di Benemerenze alla più Giovane Maestra d’Arte Vetrinistica.

Nel 2011 riceve l’invito a partecipare alla 54° Biennale di Venezia in Partecipazione Nazionale all’interno del Padiglione della Repubblica del Costa Rica, dal commissario curatore Francesco Elisei. Tema del padiglione dedicato a Federico II di Svevia è “Stupore” al quale Raffaella si ispira progettando e creando l’opera inedita “IL VOLO” con l’intento di stupire parlando di riciclo e di rinnovo, ecco che per la prima volta vengono realizzate le ferfalle dalle bottiglie di plastica.

Ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Attualmente vive e lavora a Pistoia.


Informazioni sull’artista:

Spazio San Giorgio

www.spaziosangiorgio.it

info@spaziosangiorgio.it

Tel. 349-5509403







Cenni Biografici: Margherita Martinelli nasce a Crema nel 1981.

Dopo la laurea all’ Accademia Belle Arti di Brera a Milano, con la massima onorificenza, continua la sua formazione artistica a Tokyo, dove apprende e sperimenta le tecniche antiche tradizionali della pittura giapponese. Questa significativa esperienza la porta alla chiara decisione di voler fare l’artista, a tempo pieno. Inizia a collaborare con gallerie d’arte di Milano, Bergamo, Ravello, Genova e Torino che promuovono il suo lavoro con mostre personali e collettive, presentandola alle maggiori fiere d’arte in tutta Italia (Miart, Art Verona, AAF…), riscuotendo un immediato buon esito.

E’ stata Tutor del corso di Plastica Ornamentale e Scultura presso l’Accademia Belle Arti di Brera, tenuto dallo scultore Guido Lodigiani dal 2005 al 2007.

La sua galleria di riferimento per l’Italia è Movimento Arte contemporanea (Milano).

Le opere sono trattate anche dalla galleria d’arte Ghiggini (Varese), Zaion Gallery (Biella).

Per l’estero Barsky Gallery di New York.



Informazioni sull’artista:

MOVIMENTO ARTE CONTEMPORANEA

Corso Magenta, 96 - 20123 Milano

Tel./Fax +39 02 436246

Web www.movimentoarte.it

Email info@movimentoarte.it





Orari di apertura: dalle 18,30 alle 23,00

Inaugurazione martedì 18 giugno 2013

Mostra aperta dal 18 giugno fino al 30 giugno 2013.


Informazioni al pubblico:

BRERA GARDEN FLOOR
Presso Hotel Milano Scala Piano 8
Via dell'Orso 7, 20121 Milano

Tel. +39 373 8030175
info@garden-floor.com

ingresso solo su accredito:

www.garden-floor.com

Nessun commento:

Posta un commento