RITENGO CHE SIA DOVERE DI CHIUNQUE E A MAGGIOR RAGIONE DI NOI ITALIANI, FARE DI TUTTO PER PROMUOVERE, SALVAGUARDARE E DIVULGARE L'ARTE IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONI.
UNA SOCIETA' DISTRATTA SUI FATTI DELL'ARTE E' UNA SOCIETA' VOTATA ALL'IMPOVERIMENTO... E NOI, DA QUESTO PUNTO DI VISTA, LO SIAMO GIA' ABBASTANZA!






Vota questo blog

Siti

domenica 5 febbraio 2012

dal mondo delle aste...

P. Cezanne "I giocatori di carte"

Non è stato veduto in questi giorni, come stanno dicendo tutti, ma già l'anno passato, una delle cinque versioni dell'opera di Paul Cezanne, "I giocatori di carte", per 250 milioni di dollari all'Emiro del Quatar.
Un record dei record, stratosferico, che supera il precendete di 140 milioni di dollari, stabilito sempre nel 2011, per un opera di Pollock.

G. de Chirico "Ettore e Andromaca"

Bisognerà invece aspettare invece mercoledi 8, per vedere stabilire un nuovo record per l'arte italiana. Infatti, in quella data, verrà licitata da Sotheby's un'opera fra le più importanti della produzione dechirichiana: Ettore e Andromaca. Un bel segnale per il mercato dell'arte...

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento